Senza vincitore il Concorso Pozzoli: Petrella e Takezawa secondi ex-aequo

 In Concorso Pozzoli

Si conclude senza un primo premio assegnato la 32.esima edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli. Al termine della serata finale, celebrata martedì 5 ottobre al Teatro San Rocco, la giuria presieduta dal maestro Roberto Cominati ha scelto di non individuare un primo assoluto, ma di premiare con il secondo posto ex-aequo l’italiano Diego Petrella e il giapponese Yuto Takezawa. Il terzo posto è stato invece attribuito allo spagnolo Leo De Maria.

Questo dopo una prova finale (concerto con accompagnamento dell’orchestra: quest’anno, sul palco, la prestigiosa Orchestra Verdi di Milano diretta dal maestro Andrea Oddone), una prova seguita da un pubblico attento e partecipe, che è rimasto fino ad ora molto tarda per conoscere la decisione finale della Giuria.

E’ stata un’edizione molto particolare, quella del Concorso Pozzoli 2021. La fase organizzativa ha dovuto fare i conti, fino all’ultimo, con il Covid, che ha limitato le opportunità di viaggi internazionali.

“Non era affatto scontato proporre il concorso Pozzoli, molti altri concorsi sono stati cancellati a causa delle limitazioni della pandemia – ha detto, con evidente soddisfazione, il sindaco Alberto Rossi – E’ un’edizione straordinaria. Sentire che gli artisti sono onorati di essere a Seregno per il concorso Pozzoli è un motivo di grande soddisfazione”

Questo il riepilogo dei premi speciali assegnati.

  • Premio “Luigi Pontiggia” al più giovane semifinalista italiano: Diego Petrella
  • Premio “Mons.Giuseppe e Angelo Biella” per la migliore esecuzione degli studi di Ettore Pozzoli: Diego Petrella
  • Premio “Giulio Confalonieri” al più giovane semifinalista non italiano: Svevolod Brigida
  • Premio del pubblico in sala: Yuto Takezawa
  • Premio speciale “Diventerò” di Fondazione Bracco per i giovani: Takeshi Shimozato
  • Premio speciale Rotary Se.De.Ca.: Diego Petrella
Post recenti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca