LA LETTERATURA PER FISARMONICA DI ETTORE POZZOLI

 In OltrE il Pozzoli

Oltre che didatta della musica, Ettore Pozzoli fu anche autorevole compositore. La serata inaugurale del Concorso Pianistico Internazionale sarà anche l’occasione per conoscere una parte meno nota del repertorio del compositore seregnese, ovvero le opere dedicate all’esecuzione della fisarmonica. L’appuntamento è per martedì 24 settembre, alle ore 21, ne l’Auditorium di piazza Risorgimento. Protagonisti saranno Giorgio Dellarole, Ezio Ghibaudo, Sergio Scappini e Paolo Vignani che eseguiranno tutti i brani che Ettore Pozzoli dedicò alla fisarmonica: Valzer da Concerto (1953), Fantasia in la minore (1953), Tema e variazioni (1954), Alba d’aprile (1954), Canti Popolari d’altri tempi (1955), Danza fantastica (1956). Verrà inoltre proposta ed eseguita Canti popolari d’altri tempi, fantasia folcloristica, partitura per quartetto di fisarmoniche che recentemente è stata trascritta da Ezio Ghibaudo e pubblicata da Casa Ricordi.

Alla serata, a tema La Letteratura per fisarmonica di Ettore Pozzoli, interverranno anche il musicologo Ivano Bettin,  editor sezione classica per Hal Leonard Europe, e Davide Anzaghi, compositore emerito del Conservatorio di Milano. La testimonianza di Anzaghi sarà particolarmente significativa: l’ottantatreenne musicista milanese è stato, infatti, allievo di Ettore Pozzoli, allievo di cui il maestro seregnese aveva particolare stima, tanto da dedicare a lui le composizioni per fisarmonica.

Post recenti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca