Concorso di Composizione – I Premiati

 In Composizione

Sono’ “Paanch” di Alberto Alassio e “L’ombra tra le mani” di Andrea Damiano Cotti le opere scelte dalla Giuria della terza edizione del Concorso Internazionale di Composizione “Ettore Pozzoli” per essere inserite nel programma d’obbligo dell’edizione 2020 de il Pozzolino, concorso pianistico internazionale giovanile che si celebra ogni due anni.

Riunitasi venerdì 10 maggio a Palazzo Landriani, la Giuria era composta dal presidente Bruno Zanolini, da Vincenzo Balzani, da Marco Stroppa e da Javier Torres Maldonado. Le partiture in gara erano trentaquattro, scritte da autori di età compresa tra i 17 (Andrea De Donato di Arienzo, Napoli) e gli 85 anni (Matteo Iannone di Salerno), quasi tutti italiani ad eccezione del cinese Yanwen Li e del belga Jean-Paul Byloo. Tutte le opere erano inedite ed elaborate con un livello di difficoltà adeguato ad esecutori Under 14.

Esaminate tutte le opere pervenute, la Giuria ha ritenuto di non procedere all’attribuzione del primo premio, ma di attribuire il secondo premio a “Paanch” di Alberto Alassio ed il terzo a “L’ombra tra le mani” di Andrea Damiano Cotti. Entrambe le opere premiate saranno pubblicate da Casa Ricordi di Milano ed inserite nel programma de il Pozzolino 2020. Ai due premiati andranno anche un premio in denaro, rispettivamente di mille e cinquecento euro.

Alberto Alassio è un musicista piemontese di trentacinque anni. Diplomato in pianoforte e composizione al Conservatorio Verdi di Torino, si occupa di musica classica, ma anche di musica afro-americana, latino-americana e computer music. Più anziano (classe 1965), ma parimenti piemontese è Andrea Damiano Cotti ed anche lui diplomato al Conservatorio di Torino (ma in musica e canto corale), che nel proprio curriculum ha già diversi riconoscimenti di composizione sia a livello nazionale che internazionale.

Post recenti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca